FAQ

(FREQUENTLY ASKED QUESTIONS SULLA DUPLICAZIONE)


OBBLIGO DEL CONTRASSEGNO SIAE (bollino):
La Legge sul diritto d'autore, n. 633/1941), stabilisce (art. 181 bis) che su ogni supporto contenente programmi per elaboratore o multimediali nonché su ogni supporto (CD, cassette audio e video, CD Rom, DVD, ecc.) contenente suoni, voci o immagini in movimento che reca la fissazione di opere o di parti di opere protette dalla legge sul diritto d'autore (art. 1, primo comma, legge n.633/1941) destinati al commercio o che vengano ceduti in uso a qualunque titolo a fine di lucro deve essere apposto un contrassegno. Il compito di applicare il contrassegno, cioè di "vidimare" i supporti è affidato alla SIAE. Le modalità di rilascio e di utilizzo del contrassegno sono regolamentate dal DPCM 23 febbraio 2009, n.31 (GU n.80 del 6 aprile 2009).
Il contrassegno della SIAE è normalmente applicato sulla confezione del supporto, in modo da essere visibile e da non poter essere rimosso o trasferito su un altro supporto.
In alcuni casi (indicati al comma 3 dell’art. 181 bis della legge n. 633/1941), fermo restando l’assolvimento degli eventuali obblighi relativi ai diritti d’autore ed ai diritti connessi, l’apposizione del contrassegno può essere sostituita da apposita dichiarazione identificativa, secondo la previsione dell’art. 6 del DPCM 23 febbraio 2009, n.31. Ciò avviene quando si tratti di supporti contenenti programmi per elaboratore (disciplinati dal decreto legislativo 29 dicembre 1992, n. 518) utilizzati esclusivamente mediante elaboratore elettronico, sempre che tali programmi non contengano suoni, voci o sequenze di immagini in movimento tali da costituire opere fonografiche, cinematografiche o audiovisive intere, non realizzate espressamente per il programma per elaboratore, oppure loro brani o parti eccedenti il cinquanta per cento dell’opera intera da cui sono tratti, che diano luogo a concorrenza all’utilizzazione economica delle opere medesime. 


DOCUMENTI INDISPENSABILI PER L'ESPLETAMENTO DELLE PRATICHE SIAE
1) File pdf della Visura camerale ove appaiano i nominativi dei legali responsabili; copia del documento di identità di uno dei legali rappresentanti (lato A e B) e copia del tesserino codice fiscale (lato A e B). 
(Nel caso di un privato, la visura ovviamente non é richiesta)
2) Delega su carta intestata, sottoscritta dal medesimo legale rappresentante, indirizzata all'Ufficio SIAE ove si autorizza la ditta Aba Video - Via Botticelli, 35 - Torino ad espletare per conto dell'azienda committente (o del privato) le pratiche sia per l'ottenimento che per il ritiro dei bollini SIAE. 
3) Nel caso di presenza di brani musicali di sottofondo, le licenze d'uso (obbligatorie) con indicazione dei titoli, degli autori, degli editori, delle durate in origine dei brani musicali utilizzati, delle durate di utilizzo degli stessi brani musicali contenuti nel master, specificando (se se ne e' al corrente) se i medesimi autori sono tutelati dalla SIAE o no. Nel caso di autori non tutelati SIAE è indispensabile una dichiarazione autografa degli autori/e stessi/o ed una fotocopia di un loro documento di identità. Nel caso di brani scaricati da internet, oltre alla stampa della liberatoria, è richiesta una stampa della pagina stessa per la verifica di eventuali limitazioni all'utilizzo ed alla duplicazione. Nel caso di brani eseguiti da gruppi musicali, bande, cori, orchestre, ecc... e' richiesta la licenza sottoscritta dal direttore. 
4) In assenza di brani musicali, dichiarazione autografa del committente su carta intestata che il supporto non contiene suoni, voci o sequenze di immagini in movimento, nè immagini fotografiche tutelate (fotografi iscritti alla SIAE).
5) E' infine obbligatorio comunicare se il supporto/i verrà distribuito in omaggio, oppure verrà posto in vendita. Nel caso di vendita occorrera' specificare l'importo (iva compresa) a cui verrà venduto.

DIFFERENZA FRA REPLICA E MASTERIZZAZIONE
- I CD e i DVD replicati sono supporti ottici ottenuti mediante processo industriale da Glass Master. Il procedimento di replica avviene iniettando ad alta pressione il policarbonato fuso in uno stampo metallico che contiene “l’immagine” dati del cd (lo stamper). All'uscita dalla pressa, sia il CD che il DVD, vengono verniciati e stampati (recentemente in offset, un tempo in serigrafia). 
VANTAGGI: migliore qualità, durata teoricamente infinita, compatibilità garantita con tutti i lettori 
SVANTAGGI: Antieconomica la produzione sotto i 300 pezzi a causa del costo degli impianti.
- La masterizzazione avviene su CD o DVD registrabili vergini che vengono registrati per mezzo di torrette di masterizzazione con un processo  simile a quello del masterizzatore di casa, successivamente vengono personalizzati graficamente con stampa inkjet, termica o con altri procedimenti. 
VANTAGGI: Economica la produzione sotto i 300 pezzi perché non necessita di impianti.
SVANTAGGI: Qualità inferiore, durata limitata negli anni, compatibilità non garantibile con tutti i lettori 

COS'E' IL GLASS MASTER?
Per la produzione dei cd e dei dvd mediante replica è indispensabile una matrice (glass master) che si ottiene cono un processo chimico-fisico. Dal master del cliente (anche un normale CD o DVD masterizzato) si crea un file immagine che viene poi trasferito mediante un raggio laser su uno speciale disco di vetro (glass).Il supporto subisce poi un processo di sviluppo in modo da creare le tracce che contengono i dati. Sulla superficie fotosensibile sviluppata viene applicato uno strato di argento protettivo. A questo punto è necessario un bagno galvanico dove la matrice raggiunge la sua dimensione e viene staccata dal glass, per diventare lo stamper che servirà a fabbricare i dischi sulle presse di replica. 

COS'E' IL CDR CHECK O IL DVD CHECK?
- Il CD e i DVD check é un controllo automatico finale di qualità su tutti i CD/DVD duplicati con replica industriale.

DIFFERENZA FRA STAMPA OFFSET, SERIGRAFIA E STAMPA DIGITALE
- La stampa offset é il sistema più diffuso di stampa. Si tratta di un processo di stampa planografico indiretto che si basa sul fenomeno di repulsione tra acqua e sostanze grasse (gli inchiostri). È una tecnica di stampa basata principalmente sullo stesso principio della litografia, ma anziché stampare il foglio a contatto diretto con la pietra o la lastra di alluminio microgranito, la stampa avviene attraverso l'impiego di tre cilindri a contatto tra loro. Si tratta quindi di una stampa indiretta. La stampa non avviene, come negli altri tipi di stampa di tipo diretto, trasferendo direttamente l'inchiostro dalla matrice al supporto, ma avviene con l'inchiostro che viene riportato dalla lastra al caucciù, e da questo alla carta. Nei sistemi di stampa offset la stampa viene realizzata a partire da "pellicole" fotografiche con le quali vengono impressionate apposite "lastre in alluminio" da montare in macchina sui rulli di stampa.
La serigrafia o stampa serigrafica è una tecnica di stampa mediante l'uso di un tessuto (tessuto di stampa) montato su un telaio, facendo depositare l'inchiostro su un supporto attraverso le aree libere del tessuto. 

VANTAGGI: I vantaggi maggiori dei sistemi offset rispetto alla serigrafia sono l’alta qualità di stampa, la capacità di produrre grandi quantità di documenti in tempi brevi, il costo conveniente per alte tirature. La stampa serigrafica fornisce una resa migliore nel caso di fondi uniformi e diventa quasi indispensabile se si devono stampare colori speciali.
Per evitare i costi degli impianti, oltre ai relativamente elevati costi di avviamento macchina, per piccole tirature, si può procedere con la stampa digitale che abbrevia invece in modo notevole il processo di stampa. I file vengono trasferiti via rete direttamente dal computer di chi li ha elaborati al sistema di stampa digitale. In questo modo vengono eliminate diversi costi, fra i quali la produzione delle pellicole, il montaggio, la preparazione delle lastre o dei telai e la messa in macchina, in cambio di una qualità leggermente inferiore. 

DIFFERENZA FRA CELLOPHANATURA STANDARD, TERMORETRAIBILE E SLEEVE
- La cellophanatura standard permette di avvolgere i jewel box ed i dvd box con un involucro di polipropilene trasparente, ripiegandolo sull'articolo e immediatamente saldandolo (eseguendo la chiusura tipica dei pacchetti di sigarette). Nel caso degli slim box, dei digipack e di altri articoli sottili, la cellophanatura standard non è possibile e si procede con la cellophanatura termoretraibile. In questo caso il cellophane, per mezzo di una fonte di calore, viene fatto restringere fino alla completa aderenza attorno al prodotto. La chiusura è ottenuta con una saldatura a caldo. La cellophanatura sleeve viene utilizzata per le produzioni digitali (inferiori a 300 pezzi), il prodotto viene inserito manualmente all'interno di un sacchetto di cellophane e sigillato da un'anta adesiva.


COSA E' LA PROTEZIONE DA COPIA PER I CD E I DVD?
- Si tratta del sistema di protezione DVD-Video che permette agli utenti finali di accedere alla consultazione ed all'ascolto di CD o alla visione di film su DVD su lettori domestici o personal computer, ma contemporaneamente di proteggere i contenuti dei supporti ottici da copie illegali non autorizzate. Nel caso di DVD da proteggere devono esserci almeno 200 mb liberi (meglio se 500).


  

 

Contattaci